Personaggi dimenticati: Theda Bara, la prima “vamp” del cinema

Theodosia Burr Goodman, in arte Theda Bara, nacque il 29 luglio del 1885 ad Avondale, un sobborgo di  Cincinnati (Ohio, USA).  Alcuni sostenevano che il suo nome artistico fosse un anagramma di Arab Death, ma molto più verosimilmente definì il suo nome d’arte unendo Theda (diminutivo di Theodosia) e Bara che era il diminutivo del cognome del nonno materno, Baranger.

Il padre Bernard Goodman (1853-1936) era un noto sarto, la madre, Pauline Louise Françoise (1861-1957), faceva parte di una ricca famiglia borghese svizzera. Theda, primogenita aveva due fratelli: Marque (1888-1954) ed Esther (1897-1965).

A Fool There Was
Il primo grande successo di Thera

Sin da adolescente aveva una sfrenata passione per il teatro e per la lettura di libri. Conclusi gli studi con successo alla Walnut Hills School, nel 1903 prese una decisione importante per quell’epoca, ovvero tingersi i capelli biondi naturali di nero, scelta che si rivelò azzeccatissima e fondamentale per la sua futura carriera. Durante i due anni in cui frequentò l’università di Cincinnati, iniziò ad avvicinarsi al mondo della recitazione lavorando per alcune produzioni teatrali. Nel 1908 si trasferisce a New York, città più ricca di opportunità per l’aspirante artista. Dopo alcune piccole parti a teatro, nel 1914, dopo numerosi provini, esordisce sul grande schermo nel film The Stain, diretto da Frank Powell, accreditata con il nome Theodosia Goodman. Questa apparizione venne sconfessata dall’attrice, ma una copia della pellicola sopravvissuta, sancisce la veridicità della sua partecipazione.

Nel 1915 raggiunge il grande successo con il ruolo che la renderà un’icona del suo tempo nel film La vampira (A Fool There Was), nei panni appunto di una donna fatale, che abbandona i suoi amanti dopo averli letteralmente portati sull’orlo della rovina.

Theodosia, che ormai, ha assunto il nome d’arte di Theda Bara si fregia dell’onore di divenire la prima “Vamp” del mondo del cinema.

theda-bara-cleopatra
Theda Bara in una scena del film Cleopatra (1917)

Grazie ad una trovata stravagante, ma alquanto azzeccata, dei suoi agenti, Theda Bara viene avvolta in un alone di mistero, il suo passato viene letteralmente inventato, ambientato in Egitto, tra mistero ed esotismo. Tutto questo renderà ancora più affascinante e misterioso il suo personaggio, che non disdegnava abiti succinti e seducenti. Theda Bara diventa una diva, dagli altissimi compensi, dalla spiccata sensualità e da un look esageratamente sexy per quell’epoca. Il suo sguardo penetrante, la sua freddezza glaciale, unita all’irresistibile fascino e bellezza non potevano che alimentare la leggenda, facendone una delle grandi star del cinema muto. Nella sua carriera interpretò molti ruoli di donne importanti, dal carattere forte e dal fascino misterioso ed intrigante come Salomè, Cleopatra e Carmen negli omonimi film; fu Giulietta in Romeo and Juliet (1916)Madame du Barry.

Nella sua carriera, che si concluse nel 1926, girò oltre 40 pellicole, in poco più di dieci anni. Si ritirò a vita privata con il marito, il regista inglese Charles J. Brabin, sposato nel 1921.

Romeo_and_Juliet_1916
Il manifesto originale di Romeo and Juliet (1916), con un grande risalto per il ruolo dell’attrice

Theda Bara chiuse presto la carriera, anche perché negli Anni Venti la sua icona di femme fatale era un po’ passata di moda, e una vera vamp deve sempre primeggiare, non si può accontentare di stare in seconda fila.

Theda Bara mori il 7 aprile del 1955 a Los Angeles, a 69 anni.

Film completo Cleopatra (1917)

 

 

 

FILMOGRAFIA COMPLETA

  • The Stain, regia di Frank Powell (1914)
  • Siren of Hell, regia di Raoul Walsh (1915)
  • La vampira (A Fool There Was), regia di Frank Powell (1915)
  • Kreutzer Sonata, regia di Herbert Brenon (1915)
  • The Clemenceau Case, regia di Herbert Brenon (1915)
  • The Devil’s Daughter, regia di Frank Powell (1915)
  • Lady Audley’s Secret, regia di Marshall Farnum (1915)
  • The Two Orphans, regia di Herbert Brenon (1915)
  • Sin, regia di Herbert Brenon (1915)
  • Carmen, regia di Raoul Walsh (1915)
  • The Galley Slave, regia di J. Gordon Edwards (1915)
  • Destruction (1915)
  • Il serpente (The Serpent), regia di Raoul Walsh (1916)
  • Gold and the Woman, regia di James Vincent (1916)
  • The Eternal Sappho (1916)
  • East Lynne, regia di Bertram Bracken (1916)
  • Under Two Flags, regia di J. Gordon Edwards (1916)
  • Her Double Life di J. Gordon Edwards (1916)
  • Romeo and Juliet, regia di J. Gordon Edwards (1916)
  • Il pirata dell’amore (The Vixen), regia di J. Gordon Edwards (1916)
  • The Darling of Paris, regia di J. Gordon Edwards (1917)
  • The Tiger Woman, regia di George Bellamy e J. Gordon Edwards (1917)
  • Her Greatest Love (1917)
  • Heart and Soul regia di J. Gordon Edwards (1917)
  • Camille, regia di J. Gordon Edwards (1917)
  • Cleopatra, regia di J. Gordon Edwards (1917)
  • Rosa di sangue (The Rose of Blood), regia di J. Gordon Edwards (1917)
  • Madame du Barry, regia di J. Gordon Edwards (1917)
  • The Forbidden Path, regia di J. Gordon Edwards (1918)
  • The Soul of Buddha, regia di J. Gordon Edwards (1918)
  • Under the Yoke, regia di J. Gordon Edwards (1918)
  • Salomè, regia di J. Gordon Edwards (1918)
  • When a Woman Sins, regia di J. Gordon Edwards (1918)
  • The She Devil, regia di J. Gordon Edwards (1918)
  • The Light, regia di J. Gordon Edwards (1919)
  • When Men Desire, regia di J. Gordon Edwards (1919)
  • The Siren’s Song, regia di J. Gordon Edwards (1919)
  • A Woman There Was, regia di J. Gordon Edwards (1919)
  • Kathleen Mavourneen, regia di Charles Brabin (1919)
  • La Belle Russe, regia di Charles Brabin (1919)
  • The Lure of Ambition, regia di Edmund Lawrence (1919)
  • The Prince of Silence (1921)
  • The Unchastened Woman, regia di James Young (1925)
  • Madame Mystery, regia di Richard Wallace e Stan Laurel (1926)
  • A 45 minuti da Hollywood (45 Minutes from Hollywood), regia di Fred Guiol (1926)
Annunci

I commenti sono chiusi.

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: